QINTESI: 50 nuove assunzioni previste nel piano di sviluppo 2018

Predisposto il piano delle assunzioni 2018 per far fronte alle nuove opportunità provenienti dal mercato e per supportare il piano di sviluppo previsto.

Alberto-Pogna_2018-lowSecondo l’Assintel Report 2018 il mercato dell’Information Technology italiano relativo all’anno da poco concluso ha confermato il trend positivo del settore con un incremento complessivo del 3,1% trainato dalle nuove tecnologie e da un’economia sempre più digitale. In questo attuale scenario QINTESI S.p.A. (http://www.qintesi.com), realtà italiana specializzata nella consulenza direzionale ed IT, ha presentato in questi giorni il piano di sviluppo per il 2018 che prevede una significativa crescita del proprio organico, con un ulteriore incremento del 25% sul 2017.

“All’inizio dello scorso anno – ha sottolineato Alberto Pogna, Amministratore delegato di QINTESI – la nostra azienda annoverava 150 persone. Durante il 2017 siamo cresciuti del 35%, raggiungendo le 200 unità, includendo le risorse della nostra consociata BF Partner”.

“Qintesi conferma le sue politiche di sviluppo continuando ad investire in innovazione tecnologica, con particolare focus alle tematiche legate al mondo SAP S/4HANA, di cui siamo uno dei principali player di riferimento, al mondo della Digital Transformation e del Cloud Computing. Per far fronte alle opportunità emergenti da tali investimenti, Qintesi ha predisposto per il 2018 un significativo piano di assunzioni”.

“Dopo l’importante incremento nelle assunzioni avvenuto già lo scorso anno – ha proseguito Pogna – abbiamo avviato la selezione di oltre 20 risorse nelle aree Finance, Operations, Risk & Compliance, Insurance e Governance. Altre 15 figure le stiamo ricercando nelle aree Analytics & Data Platform e Performance Management, infine ulteriori 15 risorse da inserire nelle aree Development & User Experience, Data Integration & Automation e Cloud & Infrastructure. Circa il 50% del piano di sviluppo prevede l’inserimento di giovani neolaureati.” Read More

Annunci

Insurtech: annunciati i tre finalisti dell’Aviva Customer Innovation Award

Chatbot, IoT e Open Data sono le tecnologie alla base dei tre progetti finalisti che il prossimo 27 febbraio parteciperanno all’elevator pitch che decreterà il vincitore dell’iniziativa. In palio l’opportunità di presentare l’idea al Digital Garage Aviva di Londra.

polihubSono stati annunciati i tre finalisti dell’Aviva Customer Innovation Award, iniziativa promossa in partnership da Aviva, assicurazione tra i leader in Europa e presente in Italia dal 1921, e da PoliHub, l’Innovation district & Startup Accelerator del Politecnico di Milano (2° incubatore universitario in Europa e 5° al mondo) gestito da Fondazione Politecnico.

La call4ideas, aperta ad aspiranti imprenditori e start up, ha l’obiettivo di individuare idee e tecnologie capaci di innovare la Customer Experience nel settore assicurativo, con la duplice finalità di andare incontro alle esigenze dei consumatori che cambiano e di plasmare il futuro del business. I tre progetti finalisti si giocheranno l’opportunità di presentare la loro idea ai Senior Innovation Leader del Digital Garage Aviva di Londra, ricevendo un training dedicato. Read More

Npo Sistemi gestisce le IT Operations dei propri clienti attraverso il nuovo Service Operation Centre (SOC) europeo

All’interno degli IT Managed Services di Npo Sistemi, il Service Operation Centre elimina la complessità nella gestione dell’ambiente ibrido Cloud offrendo un monitoraggio proattivo e un supporto end-to-end.

federico_pedullaCernusco sul Naviglio, 13 febbraio 2018 – Di fronte a una gamma sempre crescente di fornitori, software e sistemi, quando i team IT devono risolvere una criticità, o evitare che si verifichi in futuro, può essere difficoltoso capire da dove iniziare. Con gli IT Managed Services di Npo Sistemi è possibile ottenere supporto End User, IT Governance e una gestione completa delle IT Operations. Il Service Operation Centre Europeo di Npo Sistemi/Ricoh, elimina la complessità nella gestione degli ambienti ibridi-Cloud contribuendo a migliorare l’agilità della funzione IT ed il suo ruolo di funzione strategica a supporto del business.

“Il Service Operation Centre (SOC) – ha illustrato Federico Pedullà, responsabile dell’area Servizi e Soluzioni di Npo Sistemi – è una organizzazione europea innovativa e strategica che ricopre molteplici aree”.

“Si parte – ha proseguito Pedullà – da un monitoraggio proattivo 24×7, comprensivo di supporto tecnico e gestione delle Operations, che garantisce prestazioni uniformi e coerenti dei Sistemi IT critici, e relativo reporting (SLA, KPI, Utilisation and Trends). Si passa poi ad attività di consulenza e servizi professionali che coprono aree quali pianificazione, progettazione ed implementazione della gestione delle Operations. Infine, rientra nel Service Operation Centre anche tutta l’area di ITIL® process management, che si occupa di Incident, Problem, Change & Configuration Management per le Managed Data Centre Infrastructure. In sostanza, il nostro SOC è in grado di identificare e risolvere proattivamente eventuali criticità tecniche o di sicurezza prima che abbiano un impatto sul business aziendale, oltre a gestire patch, aggiornamenti di sistema e configurazioni complesse. I nostri elevati livelli di servizio ci consentono di lavorare in modo rapido ed efficiente per offrire una copertura totale 365 giorni all’anno.” Read More

Cisco Live! 2018: Italtel ha presentato nuovi casi d’uso basati sul DNA Center di Cisco

Italtel è stata definita da Cisco un “partner modello” per le capacità di system integration, gli investimenti nel software e l’eccellente servizio fornito ai clienti.

Italtel, azienda multinazionale leader nelle reti IP, nel cloud computing, nella cyber security, nella virtualizzazione delle reti (NFV) e nel software defined networking (SDN), ha presentato al Cisco Live! 2018, a Barcellona alcuni casi di utilizzo innovativi basati sulla Digital Network Architecture (DNA) di Cisco, l’Industria 4.0 e la Collaboration.

Italtel è un partner Gold di Cisco in molti paesi. È in grado di fornire una completa system integration delle tecnologie Cisco e possiede capacità di sviluppo agili per prodotti di telecomunicazioni e nuove piattaforme a supporto dell’automazione e della qualità del servizio. In qualità di sponsor gold di Cisco Live!, Italtel ha presentato interessanti casi d’uso abilitati da Cisco DNA Assurance, Cisco Kinetic e Cisco Spark che evidenziano la sua capacità di integrare architetture differenti per la realizzazione di soluzioni end-to-end, quali Netwrapper per la sicurezza e la sorveglianza e Indychatbot.

“Negli ultimi anni, Italtel si è fortemente impegnata a combinare le sue competenze in tutte le aree della system integration e dello sviluppo software per creare nuovi casi d’uso che dimostrino il nostro valore e ci differenzino dal resto del mercato”, ha affermato Camillo Ascione, VP Cisco Strategic Alliance Manager e CTO di Italtel. Grazie alle nostre capacità software, siamo in grado di sviluppare applicazioni che soddisfano le esigenze dei nostri clienti e si rivolgono alle loro necessità specifiche. Oltre a ciò, le nostre aree commerciali stanno modificando il loro approccio per mettersi in linea col nuovo modello lanciato da Cisco nel settore delle soluzioni software.Read More