Accengage pubblica il benchmark 2017 delle Notifiche Push: per la prima volta svelate le statistiche delle Push Web & Facebook Messenger oltre alle Push App!

Logo-Accengage-410x98Parigi, Francia  – Accengage, leader nello sviluppo di Tecnologie di Notifiche Push per App Mobile, Siti Web & Facebook Messenger, pubblica l’edizione 2017 del Benchmark delle Notifiche Push. Oltre ai tassi di opt-in e di reazione delle Push per App Mobile su iOS & Android per settore e paese, lo studio svela per la prima volta: il tasso di ritenzione delle app grazie alle Push Silenziose, le performance delle Push Web per settore e il tasso di reazione alle Push Facebook Messenger!

Per realizzare questo ampio studio annuale, Accengage ha analizzato 65 miliardi di Push inviate dai suoi clienti nel 2016, vale a dire 50.000 campagne diffuse in tutto il mondo a 750 milioni di consumatori. Uno studio di fondamentale importanza per i marketers, che permette di valutare la performance delle campagne di Push, grazie ai dati relativi ai tassi di opt-in (consenso alla ricezione delle push) e ai tassi di reattività (tasso di clic).

[LE PUSH APP MOBILE] Il tasso di opt-in alle Push App Mobile è del 100% su Android contro il 43% su iOS. Bisogna considerare che se Android rende opt-in gli utenti di default (consenso passivo), iOS richiede il consenso alla ricezione (consenso attivo). Il tasso di opt-in è aumentato di 2 punti percentuali rispetto all’anno precedente (43% vs 41%): gli utenti si confermano sempre più interessati alle Push. Il tasso di opt-in più elevato è stato registrato nel settore delle Telecomunicazioni (49%), seguito dal settore Viaggi (48%) e da quello della Finanza (46%). Il tasso di reazione medio alle Push App Mobile è dell’8,4%. Come negli anni precedenti, i tassi di reazione registrati su Android sono più elevati di quelli rilevati su iOS (12,2% su Android contro 4,5% su iOS) grazie alla possibilità di creare formati arricchiti (con immagini, linee multiple, AlertBox, Icona Fissa etc.) su Android. Tuttavia, è stata registrata una leggera diminuzione del tasso di reazione su Android (-0,9 punti), mentre su iOS lo stesso dato è aumentato (+0,2 punti), grazie ai nuovi formati di Push con Immagini, Video e GIF disponibili da fine 2016 con iOS 10. La top 3 dei settori: Largo Consumo (23% su Android / 8% su iOS), Viaggi (18% su Android / 5,5% su iOS) e Telecomunicazioni (17% su Android / 8% su iOS).

«Dopo un’attenta analisi degli indicatori di performance per paese, nella TOP 3 dei paesi con il tasso di opt-in più elevato troviamo: il Brasile (47%), seguito dalla Russia (46%) e dall’Italia (44%) che si posiziona terza a pari merito con la Francia. Quanto al tasso di reazione registrato per le Push App Mobile, troviamo l’Italia al secondo posto (10,5%), preceduta dalla Germania (11%) e seguita dalla Francia (10%)», annuncia Jérôme Stioui, CEO di Accengage. «I paesi Europei sono aperti alle Push, molto più che gli Stati Uniti, dove si registra un tasso medio di reazione del 7,5%». Read More

Un workshop AUSED-DUGIT sull’architettura Dynamics 365 tra Operations (AX) e CRM

#003366_DUGIT_var-dritt-blu2-72dpi-2cmIl primo User Group italiano dedicato alle tecnologie Microsoft Dynamics organizza per il prossimo 4 luglio un workshop per tutti i CIO utilizzatori di AX e CRM.

Milano, 21 giugno 2017 – Si svolgerà martedì 4 luglio 2017 un workshop a cura del DUGIT dal titolo L’architettura Dynamics 365 tra Operations (AX) e CRM.

Il DUGIT è il primo User Group italiano (nato all’interno dell’AUSED) dedicato alle tecnologie Microsoft Dynamics ed è un punto di riferimento per tutti i CIO utilizzatori di AX, CRM e NAV.

Il workshop avverrà il prossimo 4 luglio a partire dalle ore 17.00 presso il Centro Copernico, sala C08 – C09, di via Copernico 38 a Milano.

Pertner dell’evento Npo Sistemi. Read More

QINTESI diventa GOLD Partner di SAP e consegue la SAP REX S/4 HANA

Continua il percorso di crescita di Qintesi in ambito SAP HANA con soluzioni e servizi certificati

          Milano, 19 giugno 2017 – QINTESI S.p.A. (www.qintesi.com), realtà italiana specializzata nella consulenza direzionale ed IT, ha annunciato di essere diventata GOLD Partner SAP e di avere inoltre conseguito la certificazione SAP REX S/4 HANA.

QINTESI prosegue così il suo trend di crescita che la vede attualmente tra le aziende più attive nel settore dei System Integrator grazie a servizi, soluzioni e strutture certificate altamente qualificate. Gli obiettivi di incremento di QINTESI sono quelli di uno sviluppo sostenibile e solido; la crescita prevista per il 2017 è di circa il 20-25% e ad oggi risulta in linea con tali obiettivi.

“Essere Gold Partner SAP – ha illustrato Alberto Pogna, Amministratore Delegato di alberto-pogna-marcomm25QINTESI – significa aver conseguito uno degli obiettivi della strategia di consolidamento della nostra posizione di System Integrator in area SAP. Questo risultato testimonia la continua ricerca verso il miglioramento dei nostri servizi, come dimostrano le numerose referenze dei Clienti e i molteplici riconoscimenti SAP REX ottenuti. Nell’ambito della nuova tecnologia SAP HANA siamo orgogliosi che una società italiana come la nostra sia la prima a livello EMEA ad aver conseguito la duplice certificazione sia in ambito tecnologico con la ‘SAP REX SAP HANA‘, sia dal punto di vista applicativo con la ‘SAP REX S/4 HANA‘”. Read More

L’INNOVAZIONE FIRMATA SIRAM: UN PERCORSO DI SVILUPPO CONTINUO

L’impegno costante di Siram nell’area dell’innovazione è all’origine dell’iniziativa Innovation Map, una campagna di ingaggio e selezione dei dipendenti per un percorso di sviluppo su progetti innovativi, premiata nell’ambito della recente assegnazione degli HR Innovation Awards 2017 promossa dal Politecnico di Milano.

Siram, Società del Gruppo Veolia con cent’anni d’esperienza nei servizi di efficienza energetica nel mercato Pubblico e Privato, è da sempre impegnata sul tema dell’innovazione, convinta dell’importanza di investire in quest’area per garantire competitività e continuare ad essere leader di mercato. All’interno del piano di trasformazione e sviluppo, che vede coinvolto tutto il Gruppo fin dal 2015 – con un programma intensivo di digitalizzazione, implementazione dell’activity management, sperimentazione di sistemi IoT e di piattaforme data analytics – l’azienda ha sviluppato e sostenuto un progetto, articolato in due step, per promuovere l’innovazione tra i suoi 3000 collaboratori.

Con l’obiettivo di diffondere la cultura dell’innovazione in azienda, le Direzioni Innovation, HR e Comunicazione di Siram hanno infatti lanciato nel 2016 un progetto – Innovation Map – rivolto a tutti i dipendenti del Gruppo che si è articolato in una campagna di ingaggio e in un percorso di crescita e formazione sul tema dell’innovazione, attraverso una piattaforma on line di e-learning e un progetto social, questa iniziativa è confluita successivamente in SiramL@B, il primo incubatore di Siram avviato ad inizio giugno 2017 per favorire lo sviluppo personale e professionale dei dipendenti.

“Ritengo che l’Innovazione sia una chiave strategica per lo sviluppo di un Gruppo che negli anni ha sempre offerto ai suoi partner servizi di eccellenza attraverso tecnologie all’avanguardia – spiega Renaud Capris, Amministratore Delegato SIRAM – e per garantire questi livelli continuiamo a investire in iniziative di sensibilizzazione e diffusione della cultura dell’innovazione, convinti dell’importanza del coinvolgimento e della formazione delle migliori risorse in azienda affinché diventino loro stessi gli attori protagonisti della crescita del Gruppo”.  Read More