Otto IT Manager su dieci sicuri dei vantaggi dell’Unified Communication nella Cloud

Una ricerca effettuata sugli IT Manager rivela la crescente domanda di telefonia e di comunicazioni unificate in ambito Cloud-based

Secondo un sondaggio commissionato da Mitel (NASDAQ: MITL; TSX: MNW), fornitore leader di soluzioni software per le comunicazioni unificate, i responsabili IT stanno diventando sempre più consapevoli dei vantaggi del passaggio della telefonia mobile e delle Unified Communication (UC) verso la Cloud.
La ricerca in questione, condotta con oltre 650 tra gli IT Manager di ogni nazione che hanno partecipato al VMworld 2012 di Barcellona, rivela che l’80% di essi è d’accordo nell’affermare che le aziende potrebbero beneficiare della telefonia e delle UC “nella nuvola”, rispetto al 68% rilevato al VMworld 2011.

Come dimostrano le cifre del survey, per il 55% degli intervistati le ragioni più importanti per gli IT manager, che li spingono a prendere in considerazione la telefonia e le Unified Communication di tipo cloud-based, risiedono nei modelli di costo prevedibili e nel guadagno di flessibilità. Segue, al 42%, il tema della semplicità di gestione. Solo il 4% degli intervistati ha dichiarato invece che non sta prendendo in considerazione un approccio basato sulla cloud.

“I dati sono molto incoraggianti anche se analizzati solo per le risposte ottenute dai partecipanti italiani – afferma Cesare Bracchi, Country Manager di Mitel Italia. – Basti pensare che per l’89% degli IT manager italiani intervistati, il futuro della telefonia e dell’UC risiede nella Cloud e l’82% di essi ritiene che questo beneficio sarebbe già ottenibile all’interno delle loro organizzazioni. E’ emerso anche come per l’88% dei responsabili IT il lavoro odierno si basi su una pluralità di  ambienti diversi, oltre al tradizionale ufficio. Un ultimo dato interessante a livello nazionale che vorrei segnalare riguarda il tema della virtualizzazione desktop: ebbene l’87% dei nostri IT manager la stanno prendendo in considerazione e il 58% di questi lo sta facendo anche dal punto di vista del deployment di soluzioni telefoniche o di Unified Communication”.
La ricerca rivela inoltre una crescita delle attività lavorative flessibili all’interno delle organizzazioni che hanno una presenza in tutto il mondo, con una maggioranza dell’88% dei responsabili IT di tutto il mondo che afferma di dover gestire diversi ambienti di lavoro, tra cui il lavoro da casa, nonché uffici in location diverse tra loro e lavoratori mobili. Tuttavia, sembra che vi sia un divario tra i tipi di applicazioni che sono accessibili ai dipendenti nei vari luoghi di lavoro: mentre il 75% dei responsabili IT offre l’accesso alle applicazioni aziendali, questo valore scende al 42% per le applicazioni di Unified Communication e al 39% per la telefonia.

Bas Baars, European Marketing Manager di Mitel, ha così commentato: “Il lavoro sta diventando una attività e non una location, ma la nostra indagine rivela una certa incoerenza tra l’accesso alle applicazioni aziendali da qualsiasi luogo, rispetto ad accedere alle applicazioni di telefonia o di Unified Communication. I responsabili IT stanno chiaramente iniziando a riconoscere i benefici di risparmio e la flessibilità che un approccio Cloud-based è in grado di offrire alla comunicazione. Portando le applicazioni di UC al desktop virtuale, attraverso la nostra partnership con VMware, siamo in grado di aiutare le aziende a colmare questo divario e consentire ai dipendenti di scegliere nuove modalità di lavoro.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...