Atos e Cyber Intuition presentano ”Raptor” la soluzione per prevenire e contrastare gli attacchi di NotPetya

La soluzione integrata di data protection che combina cyber intelligence e tecnologie comportamentali per proteggere aziende, istituzioni pubbliche e cittadini dagli attacchi informatici

Atos, leader mondiale nella sicurezza informatica con un team globale di oltre 4.500 Security Consultant e una rete internazionale di Security Operation Center (SOC), in partnership con Cyber Intuition, presenta Raptor”la soluzione specifica e integrata di data protection in grado di contrastare NotPetya, la recente minaccia informatica.

Il Software “Raptor” (acronimo di Ransomware Prevention Toolkit & Rescue), rappresenta una soluzione innovativa che combina cyber intelligence e tecnologie comportamentali per contrastare attacchi informatici ai danni di aziende, istituzioni pubbliche e cittadini. Una sofisticata tecnologia che è stata in grado di prevenire e bloccare “Wannacry”, uno dei più potenti attacchi hacker mondiali.

Questa volta la minaccia si chiama NotPetya e il suo comportamento di crittografia è simile al precedente Ransomware Petya (da cui prende parte del nome), ma il risultato è completamente diverso: anche pagando il riscatto richiesto non è più possibile riottenere il controllo dei dati criptati.

Si tratta di un malware che negli ultimi giorni ha colpito i computer di molte Organizzazioni in 64 Paesi in tutto il mondo.

Marco Conflitti, Head of Cybersecurity di Atos Italia, ha commentato: “Atos mette a disposizione dei propri clienti una soluzione completa ed integrata: completa, in quanto efficace nella neutralizzazione di questa tipologia di malware; integrata, perché associata ai nostri servizi professionali di Security Consulting e Advisory. Il risultato è ancora una volta una soluzione in grado di offrire un livello di protezione elevato e specifico per ogni contesto”. Read More

Atos al traguardo dei Giochi Olimpici più connessi della storia

Il più grande player Europeo dell’informatica conquista un posto nei libri di storia dei Giochi Olimpici rendendo possibile la condivisione globale di ogni singolo evento di Rio 2016 in meno di mezzo secondo.

Copyright Mark Turnbull PhotographyAtos, Worldwide IT Partner del Comitato Olimpico Internazionale, ha annunciato il completo rilascio dei propri sistemi IT, che hanno consentito a miliardi di appassionati dello sport di vivere in tempo reale le emozioni dei Giochi Olimpici di Rio 2016.

Dal tiro con l’arco al golf, dal rugby al wrestling, la multinazionale, leader nei servizi digitali, ha manifestato la sua prodezza tecnologica schierando una sofisticata infrastruttura che ha reso accessibili, in tempo reale, risultati, approfondimenti e novità su tutti i media, online e tradizionali, garantendo costantemente un’assoluta sicurezza.

Sono estremamente orgoglioso del duro lavoro e della dedizione dimostrata dai team Atos impegnati nel fornire con successo l’infrastruttura tecnologica ai Giochi di Rio 2016 – una fantastica dimostrazione di eccellenza olimpica“, ha detto Thierry Breton, Presidente e CEO di Atos. “Portiamo innovazione a ogni Olimpiade, dalla gestione in Cloud alla Cyber-Security, così come altre soluzioni sviluppate ad hoc per gestire un volume di dati sempre crescente, al fine di soddisfare sempre di più i fan in tutto il mondo.”

“I Giochi Olimpici attestano il livello di innovazione di cui Atos è artefice e costituiscono la rampa di lancio di soluzioni digitali uniche che disegnano le nuove frontiere del futuro” ha affermatoGiuseppe Di Franco, Chief Executive Officer di Atos Italia, che ha proseguito:“Il contribuito fornito da Atos Italia sull’ecosistema New Media, in particolare con l’“Olympic Video Player”, rappresenta una referenza distintiva a supporto della nostra offerta e dell’ambizione di contribuire alla trasformazione digitale del nostro Paese. Un asset che delinea scenari sempre più integrati e coinvolgenti per tutti i nostri clienti, in linea con la progettazione dei nuovi servizi IT e Digital Media con cui Atos connoterà le prossime edizioni olimpiche”. Read More

ATOS inaugura la nuova sede di Roma

3.000mq, 8 piani, nuovi spazi progettati per promuovere efficienza, flessibilità, produttività al servizio di un business in costante crescita.

Roma-Eur-Via-Grezar-BuildingAtos, leader nei servizi di Information Technology, ha una nuova sede romana. Dopo diversi anni trascorsi negli uffici in Via Laurentina, ha da poco inaugurato la sede in Via Grezar: un edificio dal design moderno, 3.000 mq che si sviluppano su 8 piani, con spazi ampi e funzionali, concepiti per consentire una migliore cooperazione, una maggiore efficienza organizzativa e una più immediata dentificazione con i valori aziendali.

La nuova sede di Roma accompagna ed evidenzia la continua crescita di Atos in Italia, oltre a essere motivo di orgoglio per tutta la Società”, sottolinea Giuseppe Di Franco, CEO del Gruppo Atos in Italia. “Un ambiente innovativo che dà spazio alla creatività, agevola la collaborazione e la comunicazione fra le persone e consente di sfruttare appieno le sinergie fra i diversi team. L’investimento nella sede romana testimonia la forte espansione di Atos nel nostro Paese: un piano di assunzioni che, solo quest’anno, ha generato oltre 150 opportunità professionali con un focus sui giovani talenti, e il lancio di una service line dedicata a Big data e Cyber Security, sono solo alcune delle più importanti tappe di un piano di investimenti e sviluppo per l’Italia”.

In quest’ottica è stata individuata la nuova sede nella Capitale, dove sono state predisposte circa 350 postazioni, 14 uffici con vetrate, 30 open space, 9 sale riunioni e un’ampia sala break. Read More