EMOTA European Trust Mark, nasce il sigillo di garanzia per l’e-commerce

EMOTA (European Multi-channel and Online Trade Association), l’associazione europea dell’e-commerce e della vendita a distanza di cui il Consorzio Netcomm fa parte ha presentato il suo sigillo europeo di garanzia per il commercio elettronico (“EMOTA European Trust Mark”)

emotaEMOTA (European Multi-channel and Online Trade Association), l’associazione europea dell’e-commerce e della vendita a distanza di cui il Consorzio Netcomm fa parte, ha presentato il suo sigillo europeo di garanzia per il commercio elettronico (“EMOTA European Trust Mark”).

“È per noi motivo di grande soddisfazione entrare a far parte come Netcomm dell’European Trust Mark di EMOTA, che stabilisce i criteri di certificazione standard per i sigilli di garanzia nazionali in tutta Europa – commenta Roberto Liscia, Presidente di Netcomm. – Questo sigillo a livello europeo si pone l’obiettivo di migliorare la fiducia dei consumatori negli acquisti online transfrontalieri, consentendo alle aziende di e-commerce di superare le barriere linguistiche dei sigilli nazionali. Si tratta di un ulteriore accreditamento che, anche a livello internazionale, ricade automaticamente sui Sigilli nazionali, come quelli che con Netcomm abbiamo fortemente voluto e ideato per le aziende italiane”.

“L’uso di un sigillo di garanzia è particolarmente importante per le PMI, in quanto il loro brand spesso non è ben noto. L’obiettivo del nostro sigillo di garanzia europeo è quello di garantire ai consumatori in tutta Europa che il sito di e-commerce che lo mostra è stato certificato come sicuro da un trustmark accreditato da EMOTA – ha detto Walter Devenuto, Presidente di EMOTA. – Ci sono ancora ostacoli all’e-commerce internazionale che devono essere superati, sia per i consumatori che per le aziende. Questi ostacoli possono essere di natura operativa o giuridica, o semplicemente essere il risultato di una mancanza di fiducia da parte dei consumatori. Insieme ai sigilli di garanzia nazionali accreditati, l’European Trust Mark di EMOTA aiuterà a superare la scarsa fiducia dei consumatori nello shopping online. La stragrande maggioranza di loro, in effetti, ricerca i sigilli di garanzia sui siti e-commerce e li considera importanti”. Read More

Trusted Shops, l’e-commerce è più sicuro con il sigillo

Trusted Shops verifica che i siti di e-commerce rispettino i diritti del consumatore. Qualora un venditore desideri esporre il sigillo di qualità Trusted Shops è tenuto a assicurarsi che il proprio negozio online risponda agli oltre 70 criteri di qualità previsti

Trusted shopsTrusted Shops mette il sigillo di sicurezza a garanzia degli acquisti online. Con oltre 15mila negozi online certificati, Trusted Shops, azienda europea che si occupa della garanzia degli acquisti sicuri, conferisce il suo sigillo di qualità ai venditori online in grado di soddisfare un insieme di criteri di qualità. Trusted Shops verifica che i siti di e-commerce rispettino i diritti del consumatore. Qualora un venditore desideri esporre il sigillo di qualità Trusted Shops è tenuto a assicurarsi che il proprio negozio online risponda agli oltre 70 criteri di qualità previsti. Tra gli altri parametri, Trusted Shops valuta l’identificabilità dell’offerente, la protezione dei dati, la trasparenza dei prezzi e l’informativa sul diritto di recesso. Inoltre, ogni negozio online certificato offre la protezione acquirenti Trusted Shops che rimborsa il consumatore in caso di mancata consegna o mancato rimborso.

“Nonostante l’attuale momento di crisi, il mercato dell’e-commerce in Italia registra una crescita costante a doppia cifra percentuale. E anche per quanto concerne gli acquisti online, gli italiani, con 1,500 Euro a testa, occupano saldamente le prime posizioni della media europea”, spiega Jean-Marc Noël, co-fondatore e amministratore delegato di Trusted Shops, relativamente all’espansione del raggio d’azione anche in Italia.

“Essendo un’azienda orientata al cliente, la sicurezza e la fiducia sono elementi fondamentali del nostro modello di business. Per questo motivo continueremo a collaborare con Trusted Shops, anche qui in Italia”, spiega Fillip Dames, Chief Experience Officer di Zalando. “L’ampia fiducia riposta dai consumatori nei confronti del sigillo di qualità mostra effetti positivi sulla nostra politica di ottimizzazione della conversione.” Proprio come Trusted Shops, anche Zalando punta fortemente su una coerente strategia di internazionalizzazione al fine di assicurarsi un duraturo successo nel settore del commercio online. Read More

Lo smartphone è il protagonista assoluto dell’e-commerce 2012

L’e-commerce nel 2012 registra un incremento degli acquisti via smartphone.

smartphonesSi attestano a 74 gli oggetti venduti ogni minuto (contro i 60 del 2011), ma l’anno scorso è stato anche l’anno dell’e-commerce: il commercio via dispositivi mobili (smartphone e tablet). Il protagonista dell’e-commerce 2012 è lo smartphone e gli acquisti via mobile. Ogni 17,5 secondi (contro i 34 del 2011) avviene una transazione. Gli italiani si dedicano all’e-commerce soprattutto per tagliare i costi e infatti, lo shopping on-line sta rivestendo un ruolo sempre più importante nell’ambito del risparmio, diventando il motore principale degli acquisti degli italiani, sia da PC che da mobile.

eBay, ad esempio, forte delle 6.700 categorie merceologiche, offre un osservatorio per studiare le abitudini d’acquisto degli italiani; la tecnologia è la categoria più gettonata dagli utenti di questa piattaforma. Ammontano infatti a circa 26 acquisti l’ora i prodotti tecnologici. Gli oggetti più comprati dagli appassionati di hi-tech sono gli accessori: vengono comprati al ritmo di uno ogni 41 secondi. Al primo posto troviamo acquisti di cover e custodie, seguite da proteggi schermo per i dispositivi touch screen che registrano un acquisto ogni minuto. I brand più richiesti sono Apple, Samsung e Nokia.

Oltre 12 milioni di italiani si fidano della rete per gli acquisti

Sono oltre 12 milioni di italiani che hanno fiducia nella rete per gli acquisti di beni e servizi, e in un anno sono cresciuti del 30%. Sono questi i dati aggiornati sull’e-Commerce in Italia secondo le rilevazioni di Netcomm, il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano

Sono oltre 12 milioni di italiani che hanno fiducia nella rete per gli acquisti di beni e servizi, e in un anno sono cresciuti del 30%. Sono questi i dati aggiornati sull’e-Commerce in Italia secondo le rilevazioni di Netcomm, il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano.

Secondo l’Ansa, gli acquirenti online attivi dichiarano una frequenza media di acquisto pari a 3,5 transazioni per trimestre, poco più di una al mese. Tra gli acquisti effettuati online troviamo al primo posto i libri (16,5% del campione).

Tra le preferenze degli eShopper ci sono anche i capi di abbigliamento (12%), i biglietti di viaggio (11,3%), le ricariche telefoniche (8,2%). “Nel giro di tre anni la ‘internet economy’ registrerà una crescita annua tra il 13% e il 18%, raggiungendo un valore di 59 miliardi di euro, quasi il doppio rispetto ai 31 miliardi del 2010. Il contributo che il web fornirà all’economia dell’Italia nel 2015 oscillerà tra il 3,3% e il 4,3% del Pil”, spiega Roberto Lisca, presidente di Netcomm sottolineando che il consorzio ha promosso un ‘Sigillo’ che certifica sicurezza e affidabilità dei siti di eCommerce a tutela dei consumatori e ha recentemente varato un Codice di Autoregolamentazione relativo alle modalità di comunicazione e diffusione degli sconti e delle comparazioni dei prezzi online. Read More