Ingram Micro Italia apre alla distribuzione di Huawei

Siglato un accordo di distribuzione tra Ingram Micro Italia e Huawei. Attraverso la nuova Business Unit Mobility, Ingram Micro serve in modo specifico il canale Retail tradizionale e Online e i rivenditori tradizionali 
sergio-ceresa-ingram-microIngram Micro Italia si aggiudica la distribuzione di Huawei. Ne dà notizia una nota che dichiara la firma sull’accordo di distribuzione. Attraverso la nuova Business Unit Mobility, Ingram Micro serve in modo specifico il canale Retail tradizionale e Online e i rivenditori tradizionali che possono trarre vantaggio dall’opportunità rappresentata dai prodotti mobile, offrendo numerosi servizi e un’offerta completa di prodotti sul mercato italiano. Read More
Annunci

Huawei premiata all’IMS World Forum 2014

imsHuawei, azienda leader nelle soluzioni di Information e Communication Technology, ha ricevuto i premi “Most Innovative Virtualised IMS Solution” per la soluzione Cloud IMS e “Best VoLTE Product” per la tecnologia audio/video end-to-end (E2E) su reti LTE (V2oLTE) in occasione dell’IMS World Forum 2014 di Barcellona. Questi riconoscimenti sottolineano il progresso costante e significativo di Huawei nella progettazione e realizzazione di reti virtuali e il suo rilevante contributo alla diffusione della tecnologia LTE a livello globale, confermando la leadership di Huawei nel settore V2oLTE.

La soluzione Cloud IMS di Huawei

La soluzione Cloud IMS di Huawei supporta sia l’hardware della tecnologia Huawei FusionEngine off-the-shelf (COTS) sia quello di altri fornitori, e opera su modello Infrastructure as a Service (IaaS) basato su sistema operativo Cloud Huawei FusionSphere; grazie ad applicazioni virtuali è possibile sviluppare molteplici funzionalità di rete con diverse funzioni di software. Questa soluzione consente inoltre l’indipendenza dell’hardware dal software per soddisfare le richieste specifiche dei clienti, distribuire in maniera dinamica le risorse e ridurre il time-to-market dei nuovi servizi.

La soluzione E2E V2oLTE

La soluzione E2E V2oLTE di Huawei garantisce a tutto il mondo della comunicazione mobile audio/video una prospettiva del tutto innovativa, agevolando il passaggio dalle attuali reti a quelle basate su tecnologia Cloud VoLTE (IMS). Durante questa evoluzione, gli operatori potranno migliorare l’esperienza utente con funzioni quali la Single Radio Voice Call Continuity (eSRVCC) per il passaggio da copertura 4G a 3G senza soluzione di continuità, chiamate audio e video in Alta Definizione (HD), Rich Communication Suite (RSC) e Unified Communications (UC).

Ad oggi, la soluzione E2E V2oLTE di Huawei è stata implementata in più di 40 reti nella fase di ‘Circuit Switched Fallback’ (CSFB) e in più di 21 reti nella fase VoLTE (basata su IMS). La distribuzione commerciale di VoLTE basata su Cloud inizierà quest’anno poiché Huawei è stato uno dei pochi vendor a superare la fase di Proof of Concept (PoC) con diversi dei principali operatori europei.
Read More

Il CEO di Huawei Eric Xu presenta i risultati finanziari 2013

9100Huawei, azienda leader nelle soluzioni di Information e Communication Technology, ha presentato oggi i risultati finanziari certificati del 2013, registrando dati importanti relativi al fatturato e all’utile netto. La crescita dell’azienda nel 2013 ha visto coinvolte tutte e tre le aree di business, raggiungendo un importante fatturato globale di circa 39,5 miliardi di dollari, in crescita dell’11.6% rispetto al 2012, e un utile netto pari a circa 3,5 miliardi di dollari.

“Grazie al favorevole clima macroeconomico generale e del settore e all’efficace strategia aziendale, Huawei ha sostanzialmente raggiunto tutti gli obiettivi di business per il 2013”, ha commentato Eric Xu, CEO di Huawei. “Huawei non è mai stata più strettamente connessa al mondo di quanto lo sia adesso. In merito a ciò è importante trarre due considerazioni; in primo luogo, abbiamo installato tecnologie di ultima generazione in più di 170 paesi aiutando oltre tre miliardi di persone a comunicare sempre e ovunque e ad acquisire e condividere informazioni in maniera più semplice. In secondo luogo, questo nuovo mondo completamente connesso sta rimodellando la politica, l’economia, le imprese e i processi di produzione a una velocità incredibile e con una forza formidabile”.

La nostra rilevante presenza globale ci ha aiutato a raggiungere una crescita stabile e costante nelle tre Business Unit: Carrier, Enterprise e Consumer. Nel 2013, la divisione Carrier di Huawei ha registrato un fatturato di 27,5 miliardi di dollari, in crescita del 4% rispetto al 2013. I ricavi della divisione Enterprise e Consumer sono aumentati in modo considerevole, rispettivamente del 32,4% e 17,8%, per un fatturato di circa 2,5 e 9,4 miliardi di dollari. Il 65% del fatturato del 2013 è stato registrato da mercati al di fuori della Cina, mentre nel mercato locale ha registrato circa 13,9 miliardi di dollari di fatturato, in crescita del 14,2 % anno su anno.
Read More

Huawei conferma l’impegno e gli investimenti in Ricerca & Sviluppo in Europa

huawei-Huawei, azienda leader nelle soluzioni di Information e Communication Technology, ha confermato il suo impegno per il mercato europeo e per la crescita degli investimenti dedicati ad attività di ricerca e sviluppo nei centri di eccellenza Huawei presenti in Europa. Gli investimenti saranno principalmente indirizzati a soddisfare le esigenze di business in continua evoluzione dei clienti, a supportare l’Unione Europea nel raggiungimento degli obiettivi strategici fissati nel settore ICT e a sviluppare il fatturato del gruppo in Europa e nel mondo.

“Huawei investe ogni anno circa il 10% del proprio fatturato in attività di ricerca e sviluppo”, ha commentato Renato Lombardi, Vice Presidente dei Centri di Ricerca di Huawei in Europa. “Nel 2012 abbiamo investito oltre il 13% del nostro fatturato globale in R&D, uno dei budget più ingenti del settore ICT destinato ad attività di ricerca da parte di una società privata. In Europa, il nostro impegno in ricerca continua a crescere; gli investimenti sono raddoppiati tra il 2010 e il 2013 e prevediamo che questa tendenza sarà confermata con il raddoppio dei budget stanziati anche nei prossimi cinque anni”.

Huawei ha creato 13 centri di eccellenza in Europa (Svezia, Finlandia, Regno Unito, Francia, Germania, Belgio, Irlanda e Italia), impiegando oltre 800 specialisti. Read More