Open Fiber sceglie Italtel per il suo progetto di Network Automation

Italtel, riunita in un raggruppamento di impresa guidato da Maticmind, ha dato vita a un team di eccellenza per un progetto fortemente innovativo.

Italtel, insieme a Maticmind, è l’artefice del progetto avanzato e pionieristico di Network Automation per la configurazione automatica dei servizi di rete inaugurato in questi giorni da Open Fiber, l’operatore FTTH Italiano puramente wholesale che nei prossimi anni raggiungerà in banda ultra larga circa 19 milioni di unità immobiliari su tutto il territorio italiano.

Open Fiber ha scelto la piattaforma innovativa Cisco Network Services Orchestrator (NSO) per automatizzare e semplificare le proprie operazioni massive e fornire i propri servizi più velocemente e facilmente tramite l’automazione di rete, cioè potendo aggiungere, modificare ed eliminare i servizi in modo automatico senza interrompere il servizio complessivo e garantendo attivazioni in tempo reale.

Italtel, che per prima in Italia si è certificata sulla tecnologia Cisco NSO, ha progettato il Backbone IP e si è occupata di analizzare le esigenze, progettare i servizi di rete e la relativa automatizzazione tramite la “programmazione” della piattaforma Cisco di Network Service Orchestration che opera su tutti i livelli di rete, da quello ottico di accesso e trasporto a quello IP.

Open Fiber riesce oggi ad affrontare attivazioni dei servizi wholesale su larghissima scala, accelerando il tempo per il rilascio dei nuovi servizi e riducendo la possibilità di errori, lasciando l’operatività end to end sugli apparati e la supervisione dei cicli di attivazione agli automatismi del Network Orchestrator Cisco, consentendoci così di focalizzarci sullo sviluppo di servizi innovativi per i clienti, con incremento dell’efficienza e riduzione della complessità e dei costi operativi”, dice Domenico Angotti, Head of Engineering @ Open Fiber. “Un risultato di cui siamo particolarmente soddisfatti e che abbiamo conseguito con il contributo determinante di Italtel e Maticmind in termini di competenza professionale, risposta e commitment sugli obiettivi comuni del progetto”. Read More

Annunci

Cisco Live! 2018: Italtel ha presentato nuovi casi d’uso basati sul DNA Center di Cisco

Italtel è stata definita da Cisco un “partner modello” per le capacità di system integration, gli investimenti nel software e l’eccellente servizio fornito ai clienti.

Italtel, azienda multinazionale leader nelle reti IP, nel cloud computing, nella cyber security, nella virtualizzazione delle reti (NFV) e nel software defined networking (SDN), ha presentato al Cisco Live! 2018, a Barcellona alcuni casi di utilizzo innovativi basati sulla Digital Network Architecture (DNA) di Cisco, l’Industria 4.0 e la Collaboration.

Italtel è un partner Gold di Cisco in molti paesi. È in grado di fornire una completa system integration delle tecnologie Cisco e possiede capacità di sviluppo agili per prodotti di telecomunicazioni e nuove piattaforme a supporto dell’automazione e della qualità del servizio. In qualità di sponsor gold di Cisco Live!, Italtel ha presentato interessanti casi d’uso abilitati da Cisco DNA Assurance, Cisco Kinetic e Cisco Spark che evidenziano la sua capacità di integrare architetture differenti per la realizzazione di soluzioni end-to-end, quali Netwrapper per la sicurezza e la sorveglianza e Indychatbot.

“Negli ultimi anni, Italtel si è fortemente impegnata a combinare le sue competenze in tutte le aree della system integration e dello sviluppo software per creare nuovi casi d’uso che dimostrino il nostro valore e ci differenzino dal resto del mercato”, ha affermato Camillo Ascione, VP Cisco Strategic Alliance Manager e CTO di Italtel. Grazie alle nostre capacità software, siamo in grado di sviluppare applicazioni che soddisfano le esigenze dei nostri clienti e si rivolgono alle loro necessità specifiche. Oltre a ciò, le nostre aree commerciali stanno modificando il loro approccio per mettersi in linea col nuovo modello lanciato da Cisco nel settore delle soluzioni software.Read More

A CyberTech Europe 2017 Italtel parla di cybersecurity e Industria 4.0

Italtel partecipa per il secondo anno a CyberTech Europe (26/27 settembre 2017, Roma Convention Center La Nuvola, viale Asia 40), l’evento europeo che costituisce il punto d’incontro per scambiare idee, contatti e opportunità di business per esperti del settore dell’informatica e della Cyber Security.

La manifestazione vuole essere un’occasione di dialogo internazionale sulle minacce informatiche, le esigenze del mercato e le soluzioni più innovative per la sicurezza informatica in molteplici ambiti.

Italtel ha scelto di focalizzare la propria partecipazione sugli aspetti di sicurezza del mondo industriale. Enrico Sorge, Senior Marketing Engineer Cyber Security di Italtel, interverrà il 27 settembre nella panel session Industry 4.0 in programma nella Plenary Hall dalle 11.20 alle 12.10.

Sorge porterà la vision Italtel sul ruolo chiave della cybersecurity nell’intera supply chain, sulle azioni di rafforzamento recentemente presentate dalla Commissione Europea e sulle soluzioni proposte da Italtel secondo il concetto “security by design”.

Il programma: http://italy.cybertechconference.com/program

L’evento: http://italy.cybertechconference.com/it

Italtel ed Exprivia insieme per la digitalizzazione di città e community

A Smart City Now le due aziende presentano le loro soluzioni e la collaborazione con la start up IOTty.

Italtel ed Exprivia partecipano insieme alla prima edizione di Smart City Now, evento che si tiene ad Arese (MI) il 26 settembre organizzato dal Cluster Smart Cities & Communities Lombardia con il supporto di Regione Lombardia, ANCI Lombardia e Assolombarda: un luogo di incontro tra aziende dell’ICT e le pubbliche amministrazioni per confrontarsi sulle modalità e i percorsi dell’innovazione urbana.

Nell’area espositiva di Smart City Now, Italtel ed Exprivia mostreranno alcune soluzioni che rispondono in modo concreto alle esigenze di una città connessa e sostenibile e di un sistema sanitario moderno, in grado di impostare un nuovo modello di relazione tra tutte le parti interessate. In quest’ultimo ambito, ad esempio, dall’integrazione tra la piattaforma DoctorLINK di Italtel e quella eLifeCare di Exprivia è nata una soluzione integrata di telemedicina che rivoluziona completamente l’approccio alla cura domiciliare, gestendo in maniera completa i processi e i servizi di assistenza.

“Dall’integrazione delle competenze infrastrutturali e di piattaforma di Italtel e di Exprivia nasce la capacità di offrire alle pubbliche amministrazioni strumenti utili a migliorare processi e servizi erogati alla comunità”, commenta Luca FerrarisHead of Strategy, Innovation and Communication diItaltel. ”L’ecosistema di partnership e la collaborazione tecnologica sono un potente acceleratore della capacità di mettere a punto soluzioni innovative e per questo abbiamo avviato anche un programma di Open Innovation per cercare nel tessuto italiano medie imprese e start up con competenze specifiche distintive, ad esempio nella sensoristica, complementari alle nostre e necessarie per costruire una nuova offerta integrata”.  Read More